I mutui per terreni agricoli

Il mutuo per terreni agricoli è tanto utile per poter affrontare investimenti onerosi quali l’acquisto di proprietà fondiarie, ma anche il consolidamento di passività onerose, il perfezionamento strutturale dei fondi.

Se si pensa ai mutui, subito si è soliti far riferimento al finanziamento per l’acquisto, la costruzione oppure la ristrutturazione della prima casa. Ma con il termine mutuo si può intendere pure altro. In realtà tale forma di prestito potrebbe essere usata pure per l’acquisizione di un terreno agricolo. Sul mercato ci sono due tipologie di mutuo che permettono l’acquisto di un appezzamento di terra e che mutano a seconda della durata del contratto e delle garanzie: i mutui ipotecari ed i mutui non ipotecari.

Per avere un mutuo agrario occorrerà essere aziende agricole oppure che operano nell’agroindustria e nell’agriturismo.

Per quanto riguarda la prima formula permette al soggetto richiedente di acquistare più terreni agricoli o soltanto uno, realizzando un capitale maggiore perché alla sottoscrizione del contratto, il terreno sarà ipotecato. Questa ipoteca rappresenterebbe una garanzia del recupero del capitale erogato se si verificano insolvenza nel onorare delle rate.

La seconda soluzione, vale a dire quella rappresentata dal mutuo non ipotecario, che ha come obiettivo l’acquisto di uno o più terreni indicherebbe invece il finanziamento che consente di realizzare un capitale massimo di circa trentamila euro. La somma sarà possibile rimborsarla mediante un piano di ammortamento che non superi i 5 anni. Il mutuo non ipotecario permette quindi, un capitale minore per l’acquisto del terreno perchè dovrà essere sborsato in tempi meno lunghi.

La scelta fra le due formule di finanziamento, sarà effettuata in base al capitale che si vorrebbe ottenere per poter acquisire un appezzamento di terreno.

La scelta fra mutuo ipotecario oppure non ipotecario sarà connessa alla somma che si vorrebbe ricevere. Il mutuo non ipotecario, difatti, consente di avere un capitale massimo di trentamila euro con un relativo piano di ammortamento che non ecceda i 5 anni. Per il mutuo ipotecario, invece, il relativo piano di ammortamento prevederà un piano di rimborso eccedente i cinque anni.

Il mutuo ipotecario per l’acquisto di un terreno agricolo è la soluzione giusta per chi vorrebbe richiedere un capitale non eccedente i trentamila euro con un piano di ammortamento eccedente i 5 anni. La durata massima è di 30 anni. Tale formula finanziaria avrà come garanzia la sottoscrizione di un’ipoteca sul terreno su cui la banca erogherà il finanziamento. In caso di insolvenza nel pagare le rate, la banca oppure la società finanziaria potrà procedere con la vendita dell’appezzamento di terra.